Il laboratorio tematico dedicato allo sviluppo socio-culturale

Il laboratorio tematico su:  La coesione sociale e lo sviluppo socio-culturale si è articolato in due successivi incontri presso la sede dell’ex Istituto Enaip di Via Ilbono a Lanusei, entrambi condotti da Antonio Cirotto, esperto di organizzazione, e da Daniela Pisu, esperta di servizi socio-culturali.

Il confronto ha visto i partecipanti impegnati rispettivamente:

  • il 19 settembre “Pensare al futuro per migliorare il presente”, nell’individuazione di problemi e criticità connotanti il sistema locale dei servizi sociali e culturali e nella messa a fuoco di quelli che risultano essere invece punti di forza da consolidare e promuovere;
  • il 27 settembre “Sviluppo di idee progettuali per la pianificazione strategica”, dedicato alla definizione delle possibili azioni strategiche da realizzare per risolvere o arginare i problemi e creare le necessarie condizioni per un migliore scenario di sviluppo.

La metodologia è la cosiddetta

Metodologia GOPP (Goal Oriented Project Planning)

che prevede l’approccio partecipativo promosso dall’UE a partire dagli anni ‘90 allo scopo di:

- migliorare il processo della progettazione, che deve essere orientata agli obiettivi e non alle attività e risultare rispondente ai problemi reali dei beneficiari (dunque deve essere concertata direttamente con gli attori coinvolti);

- migliorare la qualità dei progetti, ciascuno dei quali deve mirare a risolvere i problemi specifici individuati.

Le ipotesi di azioni strategiche finora emerse sono:

  • Terzo Settore Ogliastra “On line”
  • Promuovere la conoscenza e l’identità culturale
  • Co-partecipare la progettazione dei servizi per il territorio
  • Vicini e Informati
  • Promozione dell’agroalimentare del territorio
  • Marchio d’Area
  • Promozione della aggregazione
  • Valorizzazione e accesso alla terra
  • Logistica integrata
  • Mobilità degli operatori e benchmarking

Nell'ambito dei lavori finora svolti dal laboratorio tematico sono emersi i seguenti problemi specifici del settore:

Ma quali azioni sono più strategiche e prioritarie per risolvere le criticità del settore socio-culturale?

Quali sono i punti di contatto fra la strategia di sviluppo di questo settore e gli indirizzi disegnati nell’ambito degli incontri di discussione paralleli?

Se ne è parlato durante l’Incontro finale di restituzione comune ai diversi Laboratori tematici tenutosi l'11 Ottobre 2017 (dalle 9.00 alle 14.00) presso la Sala Consiliare, in Via Roma n. 95, Lanusei.

Vai al report di restituzione del laboratorio tematico.