Turismo sostenibile

In Ogliastra il turismo rappresenta il settore con il maggior potenziale di sviluppo, in quanto il nostro territorio vanta un patrimonio naturale, culturale e enogastronomico di grande rilevanza.

Mare e montagna possono offrire un ampio ventaglio di esperienze al turista, meglio: possono andare incontro ai gusti e alle esigenze di diversi tipi di turisti (sportivo, escursionista-naturalista, enogastronomico, culturale, ecc).

Ecco perché è necessario potenziare l’offerta non solo di infrastrutture e strutture ricettive in generale - soprattutto quelle dell’entroterra, oggi ancora poco integrate con il bacino turistico che gravita attorno alla fascia costiera - ma anche di servizi “su misura” per i diversi target di turisti attratti dalle bellezze della nostra terra.

In questo settore la domanda sta aumentando e si sta specializzando: risulta strategico puntare sul turismo, che a livello locale può alimentare un circuito economico virtuoso legato alle eccellenze del territorio.

 

 

Durante gli incontri con i portatori di interesse coinvolti nel laboratorio tematico sul "Turismo sostenbile come nuovo volano per lo sviluppo del territorio e la mobilità, sia verso l'esterno che all'interno dell'Unione", si potranno approfondire diversi elementi, tra cui:

- gli strumenti di sviluppo a disposizione degli enti pubblici locali per favorire la nascita di imprese culturali e di valorizzazione turistica del territorio: beni dismessi, regolamento per i beni comuni, piste ciclabili comunali o intercomunali, musei diffusi, all’aria aperta. 

- le strategie per promuovere l’integrazione tra i circuiti turistici tradizionali, tipicamente balneari, con le produzioni agropastorali dell’entroterra e dell’industria di trasformazione alimentare quale aspetto di forte caratterizzazione e differenziazione rispetto all’offerta turistica circostante.

- gli strumenti per rafforzare il capitale umano, potenziare una cultura dell’ospitalità e la capacità di offrire servizi d’accoglienza anche ad un pubblico internazionale, agendo sul versante della formazione.

- il ruolo di leadership e rappresentanza delle istanze del territorio che l’Unione Comuni d’Ogliastra è potenzialmente in grado di giocare all’interno di un processo volto alla costituzione di una gestione coordinata degli elementi che compongono la destinazione turistica Ogliastra (DMO - Destination Management Organization), diffondendo un approccio culturale orientato alla destinazione Ogliastra. 

- le tipologie di turismo sostenibile da sviluppare maggiormente nell’Unione;

- la valorizzazione dei Musei;

- i possibili interventi per migliorare la mobilità delle persone e delle merci, sia in una chiave volta a sostenere lo sviluppo turistico ed economico, che a rendere meglio fruibile il territorio;

- in particolare, verranno esaminate le possibilità di migliorare e valorizzare le infrastrutture e reti esistenti, sia di sviluppare nuove forme di trasporto e comunicazione, coerenti con le caratteristiche di turismo sostenibile, “dolce” e a basso impatto ambientale che si vuole promuovere.

Uno strumento per favorire la discussione collettiva su ipotetici scenari di sviluppo futuro nell’ambito del turismo sostenibile sarà l’analisi SWOT, che ha permesso di individuare punti di forza, debolezza, opportunità e minacce del territorio dell’Unione Comuni d’Ogliastra e per il cui approfondimento si rimanda alla sezione Documentazione.

Per sapere come procede il processo partecipato di pianificazione strategica relativamente al turismo sostenibile, clicca qui.